Coraggio liberali: legalizziamo la cannabis, regolamentiamo la prostituzione

di Giovanni Gaetani

Mi immetto da outsider nel dibattito in corso sul blog della Fondazione Luigi Einaudi con quella che è soltanto in apparenza una provocazione. Voglio infatti proporre un parallelo – a mio avviso cruciale per un dibattito liberale – tra legalizzazione della cannabis e regolamentazione della prostituzione. Ho detto “cannabis” – e non “tutte le droghe” […]

Legalizzare è una questione (anche) di diritto. La mia risposta a Bonetti

di Dario Berti

Io sono per la depenalizzazione di tutte le droghe. Se questo fa di me un libertario e non un liberale, pazienza. Non sono particolarmente attaccato alle etichette. Ma l’idea che un vero liberale debba essere a favore del proibizionismo è curiosa, specie quando il liberale in questione si richiama alla dottrina del liberalismo classico di […]

Legalizzazione, ecco cosa eccepisco a Giacalone e a Ocone

di Dario Berti

Il mio articolo in favore della legalizzazione delle droghe ha provocato le risposte critiche di Davide Giacalone e di Corrado Ocone. Li ringrazio per l’attenzione. Vorrei però rispondere alle loro critiche nel modo più dettagliato possibile. Credo infatti che la battaglia per la legalizzazione delle droghe debba diventare un punto fermo per chi difende idee […]

Sono per le libertà. Ma occhio alla sicurezza e ai costi del welfare

di Laura Zambelli Del Rocino

Sono contraria alla liberalizzazione delle droghe di qualsiasi tipo. La differenziazione tra droghe leggere e pesanti è opinabile, è l’uso che se ne fa ad essere più o meno pesante, anche di quelle leggere. Si può obiettare che lo stesso valga per l’alcol, un bicchiere di vino a cena non sono dieci vodke a stomaco […]

La legalizzazione? Una battaglia tardosessantottina che non mi appartiene

di Corrado Ocone

Debbo dire che il tema della liberalizzazione e/o legalizzazione delle droghe leggere, e in particolare la cannabis, non mi ha mai appassionato. Prima di tutto, non l’ho mai considerato una priorità per la società, che ha problemi ben più gravi e seri da affrontare. L’ho poi considerata sempre una battaglia di certa cultura tardosessantottina, che, […]

Bioetica liberale e testamento biologico

di Paolo Bonetti

Quattro senatori a vita di vario orientamento culturale e politico (la biologa Elena Cattaneo, l’economista Mario Monti, l’architetto Renzo Piano e il fisico Carlo Rubbia) hanno firmato un documento con cui sollecitano l’approvazione in Senato della legge sul testamento biologico già approvata cinque mesi fa dalla Camera. Si tratta di una legge che presenta certamente […]