L’architettura della pace

La diplomazia multilivello, e il pensiero di specialisti come Lederach, hanno permeato la logica del peacebuilding, entrando a far parte del linguaggio dell’Onu, dell’Unione Europea (Ue), di importanti organismi regionali e di singoli governi nazionali.  Questa metodica plurisettoriale e interdisciplinaria, attraverso il ricorso a binari eterogenei, o track, in chiave di rete dinamica, contribuisce a […]

Guerra in Ucraina e nuovo ordine mondiale: Asia Centrale, Cina e il ruolo dell’Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai

Com’è ormai noto ai molti da quell’infausto 24 febbraio 2022, nel momento in cui la Russia innescò la miccia a seguito della sua “operazione speciale”, l’ordine mondiale ha iniziato a mostrare tangibili segni di cambiamento. Un’occasione più unica che rara per quelle potenze emergenti che da qualche tempo ormai cercavano un posto al sole.  A […]

Muore anche il bipolarismo della seconda repubblica

Con la morte di Berlusconi, muore anche il bipolarismo inteso e maturato nella seconda repubblica. Tutti i partiti (tranne Fratelli d’Italia e Partito Democratico) vorranno contare con poco e meglio. Al centro nascerà, per forza di cose, una grande area che includerà liberali, democratici, cattolici, riformisti. La forma e la formula potrebbero dipendere da diversi […]

La diplomazia multilivello

I negoziati di alto profilo, mirati a stabilire accordi tra parti coinvolte in conflagrazioni belliche, sono di norma oggetto dell’operato delle cancellerie, e corrispondono all’attività anche conosciuta di peacemaking. Esistono, tuttavia, altre realtà che, sul piano locale, nazionale e mondiale, e a diversi livelli di approfondimento e interlocuzione, concorrono alla sostanza dei colloqui di pace […]

Usi e abusi dei monumenti

La recente nomina di un ingegnere elettronico a capo della Soprintendenza ai Beni culturali della provincia di Agrigento solleva una questione particolarmente grave e inquietante riguardo al ruolo, ormai marginale, che riveste la tutela del patrimonio archeologico nel nostro Paese, e in Sicilia in particolare. Dal 2000 la legge che prevede il “ruolo unico” della […]

Per un 25 aprile colorato dal tricolore

La ricorrenza del 25 aprile si avvicina a grandi passi e mai come quest’anno sarà carica, o meglio caricata, di significati politici. Tutti sanno come andò la storia, ma giova ripercorre sinteticamente la genesi della ricorrenza. Il 25 aprile nasce come celebrazione della “liberazione del suolo italiano dall’occupazione nazista” del 1945. Già, perché l’otto settembre […]

Ritorno al futuro passato

Da Togliatti alla Schlein: il loop tragico e grottesco dei comunisti in Italia   Non è, né vuole essere un ossimoro quello contenuto del titolo. È semplicemente l’immagine di una aspettativa palingenetica coltivata nei primi decenni di questa Repubblica dall’allora Partito comunista, ma successivamente – irrimediabilmente condannata dalla Storia – del tutto abbandonata; ora, invece, […]

I comizi con “IO” e il finale del “NON” voto. Il “neo” linguaggio della democrazia.

Cicerone ci ricorda le quattro virtù che l’espressione deve possedere (virtutes elocutionis): aptum (appropriatezza), puritas (correttezza lessicale e grammaticale), perspicuitas (chiarezza) e ornatus (eleganza). Se guardiamo indietro nel tempo, specie nella prima repubblica, una regola non scritta in politica era evitare il più possibile l’utilizzo della parola “Io” durante un comizio. Regola non scritta che diventava divieto assoluto […]

Aggiornamenti dalla Corte Penale Internazionale

Mentre l’attenzione internazionale è focalizzata sull’attività della Corte Penale Internazionale in Ucraina, numerosi sono gli sviluppi sulle altre, numerose, situazioni – per usare il termine tecnico che si ritrova nello Statuto di Roma, istitutivo della Corte, per dipingere gli scenari concreti all’interno dei quali la Corte stessa è chiamata ad esercitare la sua giurisdizione – […]

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto